Welink Builders Welink Builders
lisolamento-termico

L’isolamento termico: essenziale per il comfort di una casa

Welink Builders

Welink Builders

L’isolamento termico: ecco i tre principali elementi

Un fattore molto importante che contribuisce largamente al comfort di una casa è l’isolamento termico.

 


Che sia estate o inverno, per avere un ambiente accogliente e comodo è necessario che i vari elementi che concorrono all’isolamento termico svolgono a dovere il loro lavoro, ovvero, mantenere costante la temperatura, con un tasso di umidità ideale ed evitando dispersioni, che causerebbero oltre a spifferi molto fastidiosi, un aumento del consumo energetico.
Ma quali sono gli elementi che concorrono all’isolamento termico? 

Il cappotto: un elemento fondamentale per l’isolamento termico

Il cappotto termico è forse l’elemento fondamentale per una buona coibentazione.
L'isolamento a cappotto consiste nel rivestire la superficie esterna dell'edificio con dei pannelli isolanti. Questi pannelli possono essere realizzati con diversi tipi di materiale, tra cui troviamo il cartongesso, polipropilene, fibra di vetro e così via. 

 

I pannelli in questioni vengono, come già detto, applicati sulla superficie esterna dell'abitazione e, conseguentemente, possono essere verniciati con il colore che più si preferisce.

 

Ci sono però situazioni in cui non è possibile intervenire esternamente e questo perché magari il palazzo in questione ha importanza storica ed è quindi soggetto a dei vincoli. In queste situazioni è possibile optare per un cappotto termico interno. A tal proposito sono stati studiati dei rivestimenti a basso spessore, così da evitare una perdita di volume interno.

 

In alternativa sono disponibili degli intonaci particolari con azione coibentante che, anche se hanno un effetto non paragonabile alla coibentazione di un cappotto termico, permettono comunque di ridurre il ponte termico.

Gli infissi: cruciali per una buona coibentazione

Le aperture di un’abitazione verso l’esterno sono i punti deboli per quanto riguarda la coibentazione.

 


Scegliere dei buoni infissi diventa quindi fondamentale per non vanificare l’effetto del riscaldamento o del climatizzatore.
Esistono diversi tipi di infissi, più o meno cari e di diversi materiali. Sebbene sia ovvio che a “comandare” sia il budget, il nostro consiglio è quello di non risparmiare troppo su un elemento così importante.

 


Un infisso di scarsa qualità, infatti, potrebbe costare meno in fase di acquisto, ma costare molto di più in termini di dispendio energetico che, alla lunga, va sicuramente a superare il costo di un infisso di buona qualità.
Ma quali sono i materiali utilizzati nella realizzazione degli infissi? I più economici sono fatti in PVC. C’è da dire che oggigiorno si possono trovare infissi di discreta qualità anche in questo materiale.

 


Altro materiale utilizzato è il legno. Proprio il legno ha una naturale capacità di isolare termicamente e, inoltre, ha un forte impatto in termini di design. I più moderni infissi uniscono la resistenza dell’alluminio alla bellezza del legno, per dare vita ad infissi di eccezionale qualità, che necessitano di pochissima manutenzione (a differenza di un infisso interamente in legno) ma che allo stesso tempo offrono la bellezza data dal legno.

L’isolamento della copertura

Infine, non va trascurata la copertura di un edificio. Anche in questo caso le tecniche per coibentare sono diverse e dipendono soprattutto dal tipo di copertura.
In un tetto a falda, ad esempio, l’isolante termico può essere inserito all'intradosso della falda, oppure verso l’esterno, al di sotto del manto di copertura.
Anche in un tetto piano l’isolamento può essere realizzato in diversi modi: all’intradosso del solaio o all’estradosso, realizzando un tetto caldo, ovvero con l’isolante posto prima della guaina, o un tetto rovescio, ovvero l’isolante posto sopra la guaina.

Le detrazioni fiscali

La coibentazione di un edificio è un lavoro oneroso ma necessario. Se non coibentata, un’abitazione risulterà calda d’estate e fredda d’inverno. I sistemi di climatizzazione, che siano a caldo o a freddo, ed il riscaldamento, qualunque esso sia, lavoreranno sempre pieno regime, con un notevole impatto sulla vostra bolletta, con in più il deficit di avere comunque un ambiente poco confortevole.
Va però ricordato che sono diversi gli incentivi che riguardano la coibentazione delle abitazioni. Questi possono essere utilizzati per il rifacimento del cappotto termico, della copertura e anche per l’acquisto di nuovi infissi più performanti.

Sei un Professionista Edile?

Fai conoscere la tua impresa su Welink Builders